Occhio al ginocchio!

Protesi Ginocchio: la soluzione al dolore della gonartrosi - dr.ssa Maccario

Ginocchia: una zona molto complessa da trattare e forse la parte del corpo più trascurata dalle donne.

Anche con delle cosce ancora belle, le ginocchia trascurate denotano l’inesorabile passare del tempo. Cosa fare quindi per risolvere i cedimenti nella zona delle ginocchia? 

In primis, ricordati di prendertene cura così come fai con il volto e le mani. Quindi fai spesso scrub e usa un guanto di crine per drenare i liquidi in eccesso.

A seguire, usa spesso una crema nutritiva, anche la medesima che usi per il volto. A tale scopo, risultano utili le composizioni a base di aminoacidi che “rassodano” la pelle.

Per le ginocchia si rende spesso necessaria una strategia d’urto, la quale consiste nell’utilizzare ogni mattina una crema a base di aminoacidi, seguita, alla sera, da una crema all’acido glicolico.

 
L’acido glicolico aiuta a ricostruire il film idrolipidico della pelle.
 
 

Molto adatti allo scopo sono anche gli impacchi con i fanghi che purificano la pelle e riattivano la micro-circolazione.

Anche l’attività fisica è essenziale. Quella più adatta a combattere il grasso intorno alle ginocchia è la camminata veloce. Utili risultano essere anche il nuoto e la bicicletta.

Per rimodellare ed assottigliare le ginocchia risulta infine adatto qualsiasi allenamento che includa degli esercizi specifici per le gambe, e che comprenda quindi gli affondi e gli squat.

Assicurati infine che la tua dieta sia ricca di aminoacidi, indispensabili per il mantenimento in salute di pelle, capelli e tono muscolare. Dopo varie ricerche ho selezionato questa azienda che ha un rapporto qualità/prezzo ottimo (con il codice “mb.promo” avrete uno sconto del 5% sui suoi prodotti).

Rimedi medici estetici

I cuscinetti localizzati soprattutto sulla zona interna delle ginocchia sono difficili da eliminare nonostante la perdita di peso (utile a tale proposito la mesoterapia con basi xanitiche). Per intervenire in modo mirato su questa fascia, viene utilizzato il lipobreak forte, ossia l’intralipoterapia, che consiste nell’infiltrazione nel tessuto adiposo di un farmaco specifico che permette di eliminare il grasso localizzato.

Altri metodi altrettando validi sono il pb serum, la carbossiterapia (la quale fa in modo di generare più collagene in modo naturale, migliorando l’aspetto delle ginocchia, la lipo-laser assistita. La liquefazione del grasso e l’effetto di retrazione attivato dal laser a fibra ottica, rappresentano il tratto distintivo della tecnica di liposuzione laser.

Marina Castagnetti/

Da sempre amanti della bellezza in ogni sua forma, siamo alla costante ricerca di rimedi e soluzioni naturali, valorizzando quelle che riteniamo migliori. Ci interessiamo anche a tematiche di medicina estetica e siamo favorevoli alla chirurgia plastica, ma solo con professionisti d'eccellenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Posso aiutarti?

Contattami qui su WhatsApp!

×