Alopecia, cause e rimedi

La perdita di capelli per le donne è vissuta con moltissimo disagio e porta a grossi problemi anche dal punto di vista psicologico. Nella nostra società infatti può essere accettabile dal punto di vista estetico un uomo stempiato o diradato, non è così per la donna.

Tale disturbo generalmente riguarda più gli uomini ma negli ultimi anni anche l’universo femminile ne è stato colpito in maniera crescente, e oggi a soffrirne non sono solo donne in età avanzata magari a causa della menopausa, ma anche donne giovani, sotto i 30 anni.

La procedura di trapianto dei capelli viene eseguita in anestesia locale con lieve sedazione. Una tecnica utilizzata per riavere la testa folta è la tecnica STRIP, che prevede l’asportazione di una losanga tolta dalla nuca e contenente fino a un massimo di 4000 unità follicolari. Tale tecnica è da preferire quando vi sia una calvizie estesa. La tecnica FUE, invece, è indispensabile nel caso di rinfoltimento di piccole aree capillari, ed è utile anche in aree di alopecia post-trauma, tipo cicatrici (anche da lifting).

Una delle forme più comuni di alopecia si chiama alopecia fibrosante frontale e capita spesso alle donne in menopausa, alzando via via l’attaccatura dei capelli sulla fronte. Rimedi? L’abbassamento della fronte.

Correzione della fronte alta

È la procedura chirurgica indicata nelle persone che vogliono correggere la fronte alta. e’ anche chiamata riduzione della fronte o abbassamento della linea dei capelli

È la caratteristica di una fronte adatta al terzo medio inferiore del volto dona al viso un aspetto attraente/giovane/femminile.

Viene anche spesso usato negli interventi di femminilizzazione.

Risultato immagini per femminilizzazione fronte

La presenza di una fronte proporzionata al terzo medio ed inferiore del volto dona al viso un aspetto non solo attraente, ma anche giovane e femminile.

Abbassamento dell’attaccatura dei capelli

L’abbassamento dei capelli è un’operazione che prevede un’incisione sull’attaccaura dei capeili che si estende nell’area temporale. La pelle in eccesso sulla fronte viene quindi rimossa e l’attaccatura dei capelli viene posizionata in una nuova posizione abbassata.

Nella maggior parte dei casi, l’attaccatura dei capelli può essere abbassata da 1/2 a 1 pollice in una singola procedura. I punti vengono rimossi in una settimana. La maggior parte dei pazienti è in grado di lavarsi i capelli il giorno successivo e tornare al lavoro dopo pochi giorni dopo l’intervento.

In alcuni casi, si consiglia un trapianto di capelli di follow-up per abbassare ulteriormente l’attaccatura dei capelli e coprire la cicatrice dell’attaccatura dei capelli.

Marina Castagnetti

Marina Castagnetti

Da sempre amante della bellezza in ogni sua forma, sono alla costante ricerca di rimedi e soluzioni naturali, valorizzando quelle che ritengo migliori. Mi interesso anche a tematiche di medicina estetica e sono favorevole alla chirurgia plastica, ma solo con professionisti d'eccellenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Posso aiutarti?

Contattami qui su WhatsApp!

×