rughe da smarphone

tech neck parliamo del collo segnato dalla postura di chi china il capo per utilizzare i telefonini e tablet .Ovviamente riguarda anche le pelli piu’ giovani.

Nel collo i tessuti sono sottili e soggetti a cedimento.

La tecno dipendenza fa cedere inesorabilmente i tessuti della zona che va dal sottomento alle clavicole : zone molto sottili e sensibili.

La prevenzione che nessuno fa? su la testa : bisognerebbe avere l’accortezza di alzare lo smartphone all’altezza dello sguardo , quindi di fronte al viso e abbandonare per sempre l’abitudine di inclinare la testa verso il basso.

Rimedi : maschere liftanti per il collo 

microinieizioni di acido ialuronico crosslinkato a basso peso molecolare.

terapia fotodinamica : TERAPIA FOTODINAMICA
«È una tecnica microinvasiva che va bene per le piccole rughe da cedimento cutaneo e da fotoinvecchiamento», dice Marcello Monti, dermatologo  di grande fama. Si applica sul volto una sostanza fotosensibilizzante naturale che viene fatta assorbire per un tempo che varia dalle quattro alle 18 ore, a seconda della profondità di trattamento che si vuole ottenere. Poi si espone il volto a una luce della lunghezza d’onda di 630 nanometri, che agisce come un fotopeeling in grado di eliminare le cellule danneggiate in modo irreversibile dal sole o dalle lampade Uv. Le cellule nuove ridanno tono e luminosità alla pelle».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *